I GAY INVESTONO NELLE ELEZIONI US

di

La Human Rights Campaign impegnerà 10 milioni di dollari in iniziative tese a sostenere i candidati di destra favorevoli alle politiche omosessuali. Una campagna su tutti i campi.

WASHINGTON – Dieci milioni di dollari. E’ questa la cifra che Human Rights Campaign, associazione americana liberale che lavora al sostegno delle persone glbt, impiegherà da qui al prossimo novembre per iniziative legate alla Campagna Elettorale 2004 negli USA. Il piano, il cui scopo è di portare alla elezione di rappresentanti vicini al movimento gay, lesbico e transgender, è stato lanciato nei primi giorni di luglio, cioè poche settimane prima della data in cui il Senato degli US ha esaminato il discriminatorio emendamento Federale del Matrimonio, poi rigettato. «E’ in gioco l’uguaglianza e la nostra comunita’ condurra’ la lotta fino all’urna elettorale – ha dichiarato Cheryl Jacques, Presidente di HRC – La comunita’ gay, lesbica, bisessuale e transgender ed i suoi alleati ripaghera’ con il proprio voto di novembre i Senatori che voteranno per l’emendamento».
I soldi investiti da HRC saranno impiegati in attivita’ legate alle elezioni: informazione, raccolta di sostenitori, e opposizione ai tentativi della destra di sfruttare il diritto al matrimonio delle coppie omosessuali come una questione chiave delle elezioni. Il voto gay assume così sempre maggiore peso negli USA: secondo i dati del Notiziario dell’Elettore (Voter News Service) e di Zogby International, il 4-5% della popolazione che vota si identifica come gay o lesbica.
HRC intende sostenere piu’ di 200 rappresentanti per la Presidenza, il Senato degli US e la Camera, e spendere piu’ di 1,3 milioni di dollari in fondi per i Comitati di Azione Politica (Political Action Committee). HRC e’ il maggior contribuente di tali Comitati nella comunita’ gay, lesbica, bisessuale e transgender (GLBT) ed anche il principale per le campagne del partito repubblicano tra i Comitati GLBT.
HRC condurra’ anche una campagna indipendente di spesa per educare la comunita’ gay riguardo alla posta in gioco in questa elezione.
Il Consiglio d’Amministrazione di HRC ha corretto i criteri dei Comitati di Azione Politica di HRC nell’ottobre del 2003, impegnandosi a sostenere solo candidati che voteranno per proteggere la Costituzione statunitense da emendamenti che discriminerebbero individui o coppie GLBT. «Inscrivere la discriminazione nella Costituzione US e’ la linea di demarcazione – afferma Jacques – In questa fase utilizzeremo tecniche sofisticate per identificare e richiamare non solo la nostra base, ma altri elettori liberali che non vogliono che la Costituzione sia usata per discrimare». Per la prima volta, HRC andra’ oltre la propria affiliazione e comunichera’ con una piu’ larga alleanza elettorale. Ricorrera’ infatti ad una combinazione di sondaggi tradizionali e indagini mirate cosi’ da identificare e rivolgersi agli “elettori alleati”. Quindi gruppi specializzati forniranno, sulla base di tali dati, messaggi guida e testeranno messaggi da inviare a quegli elettori.
Per raccogliere i fondi a sostegno della campagna, HRC ha lanciato un nuovo programma via Internet, chiamato “Candidati e Qualita’”. Varie migliaia di membri di HRC hanno donato un totale di 8,6 milioni di dollari a campagne, comitati di partito e Comitati di Azione Politica nel ciclo elettorale del 2002. Questo nuovo programma di raccolta coordinerà le donazioni politiche dei membri di HRC per candidati chiave e fornira’ ulteriore influenza su Capitol Hill.
Un’ulteriore iniziativa per indirizzare la scelta elettorale, messa in campo per la quinta volta da HRC, è la pubblicazione del manuale del buon candidato, “Uguaglianza: Un Messaggio Vincente”, una risorsa per aiutare i candidati liberali a meglio comprendere le questioni di rilievo per la comunita’ GLBT e per provvedere aggiornamenti sulla legislazione, il polso della comunita’, sondaggi e messaggi importanti.
Inoltre, una dozzina di attivisti addestrati di HRC saranno inviati attraverso il paese per sostenere lo sforzo della campagna. In agosto trenta giovani dirigenti (il 50% in più rispetto allo scorso anno) saranno preparati sui fattori delle campagne vincenti attraverso il programma della Gioventu’ Universitaria di HRC e verranno spediti verso iniziative mirate. Inoltre piu’ di 25 elementi del personale di HRC saranno sul campo, ognuno di essi sulla strada per 2-4 settimane, lavorando con i membri di HRC per coinvolgerli nelle elezioni e nelle conte elettorali. HRC assumera’ anche 4 assistenti a tempo pieno per lavorare in Nevada, Nuovo Messico, Missouri e Wisconsin, energizzando la comunita’ GLBT, le famiglie liberali e gli amici.
Trad. Angelo Franchini per Primo Network

Leggi   Università licenzia professoressa per un post a sostegno delle persone LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...