I GAY NAMIBIANI CHIEDONO ASILO POLITICO ALLE AMBASCIATE EUROPEE

di

Sam Nujoma continua a minacciare l'arresto e la deportazione per gli omosessuali namibiani.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


I gay e le lesbiche namibiani stanno valutando seriamente le minacce del loro Presidente per chiedere asilo politico agli ambasciatori europei. A fine Marzo, il Presidente, Sam Nujoma aveva ordinato alla polizia di arrestare, imprigionare e deportare i gay e le lesbiche del Paese. Dieci giorni dopo aveva rinnovato l’appello chiedendo l’appoggio delle autorità locali.

Inoltre il Presidente ha continuato a minacciare la comunità GLBT della Namibia. La scorsa settimana ha dichiarato che i gay stranieri non saranno accettati sul suolo della Namibia e saranno espulsi al loro arrivo. All’inizio di Aprile il Parlamento europeo ha votato una risoluzione condannando l’appello di Sam Nujoma contro i gay e le lesbiche del suo Paese.

di Gay.com

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...