I GUARDIANI DEI GAY

di

La Commissione europea nomina un gruppo di legali contro le discriminazioni fondate sull'orientamento sessuale. Vigileranno sull'applicazione della direttiva per la parità di trattamento sul lavoro.

690 0

BRUXELLES – Il 24 ottobre 2002 la Commissione europea ha firmato con l’Universita’ di Leiden (Olanda) un contratto volto a costituire un Gruppo europeo di esperti per la lotta alle discriminazioni fondate sul’orientamento sessuale.

Il compito principale del gruppo sara’ quello di informazione e supporto alla Commissione europea (attraverso una annuale relazione comparatistica) relativamente all’applicazione della direttiva 2000/78/EC sulla parita’di trattamento nel mercato del lavoro. Tale direttiva (adottata sulla base del nuovo art. 13 del Trattato CE) fa obbligo a tutti i 15 Stati membri dell’Unione di adottare normative contro le discriminazioni fondate sull’orientamento sessuale entro dicembre 2003. Fino a oggi solo otto Stati membri sono dotati di normative di questo tipo (Irlanda, Spagna, Francia, Lussemburgo, Olanda, Danimarca, Svezia e Finlandia). Di conseguenza l’impatto della direttiva sara’ piu’ visibile negli altri sette (Belgio, Germania, Austria, Grecia, Italia, Portogallo e Regno Unito), cosi’ come nei dieci membri candidati.

Il gruppo e’ formato da 15 esperti legali indipendenti, uno per ogni Stato membro, e sara’ coordinato dalla Facolta’ di Giurisprudenza di Leiden dall’esperto per l’Olanda, dott. Kees Waaldijk, assistito dal giurista italiano dott. Matteo Bonini Baraldi. Il gruppo si compone di giuristi delle universita’ di Siviglia, Leicester, Londra, Louvain, Parigi e Berlino, oltre ad avvocati ed all’Ombudsman svedese per le discriminazioni fondate sull’orientamento sessuale.

Il contratto con il gruppo e’ della durata di un anno, ma puo’ essere rinnovato per un totale di cinque anni (come prevede il Programma d’ azione comunitario per la lotta alla discriminazione del 2000). Il materiale giuridico raccolto dal gruppo potra’ essere consultato sul database online del Centro di ricerca e studi giuridici comparati sull’orientamento sessuale e l’identita’ di genere (CERSGOSIG) con sede a Torino e diretto dal dott. Stefano Fabeni, www.cersgosig.informagay.it.

Ulteriori informazioni sul Gruppo europeo di esperti per la lotta alle discriminazioni fondate sul’orientamento sessuale e suoi suoi membri possono essere rintracciate al sito http://www.meijers.leidenuniv.nl/index.php3?m=10&c=98.

Leggi   Torta nuziale negata a coppia gay: entro giugno la sentenza della Corte Suprema
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...