I medici cattolici che “guarisono” i gay con l’omeopatia

di

Un'associazione tedesca che riunisce medici cattolici pubblica sul proprio sito web una "cura" per l'omosessualità a base di psicoterapia e omeopatia. Le associazione gay: "inaccettabile".

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2818 0

Andando controcorrente rispetto all’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’associazione Medici Cattolici in Germania (BKÄ) ha pubblicato sul proprio sito internet una terapia per la guarigione dall’omosessualità. L’associazione tedesca "Lesbian and Gay Federation", LSVD, ha giudicato l’articolo un insulto e ha accusato l’organizzazione di mancanza di rispetto per le persone omosessuali e bisessuali.

La BKÄ ha offerto "una cura contro le tenedenze omosessuali" che include sedute di psicoterapia e trattamenti omeopatici. Per mettersi al riparo dalle accuse di omofobia che sono piovute da tutte le parti, l’associazione si è difesa sottolineando che hanno solo offerto cure a chi le ha chieste e non hanno imposto niente a nessuno. "Sappiamo che molte persone con tendenze omosessuali non sono a loro agio con la loro psiche e con la loro spirituralità", ha detto il presidente Gero Winkelmann al Der Spiegel. "Se qualcuno è malato o infelice, allora deve essere in grado di trovare una cura visitando il nostro sito".

La LSVD ha definito la teripia semplicemente inaccettabile. Ma Winkelmann insiste nel dire che la sua organizzazione non cerca di imporre la cura o di guarire nessuno contro il proprio volere. E ha chiarito che il suo sito non espone la visione della Chiesa dell’omosessualità, ma solo della sua organizzazione. Winkelmann pratica l’omeopatia privatamente a Unterhaching, in Bavaria, ma ancora prima era politicamentre attivo per il puiccolo Partito Cristiano.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...