I pinguini gay saranno separati

di

Buddy e Pedro, i due pinguini gay dello zoo di Toronto saranno divisi e fatti riprodurre con la forza. "Hanno dei geni eccellenti", dicono dallo zoo. I due...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2839 0

Rischia di finire male la storia d’amore tra Buddy e Pedro, la coppia di pinguini gay stabilmente residenti nello zoo di Toronto. I dirigenti vorrebbero separarli e costringerli a riprodursi. "Hanno dei geni eccellenti – dicono dalla struttura – oltre al fatto che si tratta di una specie, quella africana, in via di estinzione e quindi lo zoo vuole separarli e farli accoppiare con delle femmine".

Buddy, 20 anni, e Pedro, 10, sono stati allevati in cattività e fanno parte di un gruppo più ampio di pinguini africani – 6 maschi e 6 femmine – arrivati a Toronto da alcuni zoo americani. I due maschi si accoppiano ogni notte: "Si corteggiano e si accoppiano come farebbero un maschio e una femmina", dice un inserviente al Toronto Star. Fra i comportamenti tipici, anche una specie di raglio che i maschi solitamente usano per attrarre le femmine; il fatto che delimitano e difendono costantemente il loro territorio; e poi stanno sempre soli per i fatti loro.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...