I ritrovamenti pornografici nella villa di Michael Jackson

di

Un sito rilascia un verbale che secondo alcuni media è scioccante. Lo sceriffo al telefono con Vanity Fair America fa notare che le foto sono prese da internet.

CONDIVIDI
93 Condivisioni Facebook 93 Twitter Google WhatsApp
14503 1

Nelle ultime ore è circolato su internet un documento pdf pubblicato da Radar Online (potete scaricarlo qui) nel quale vengono descritti dallo sceriffo di Santa Monica (USA) alcuni dettagli delle descrizioni riportate nel verbale che lo sceriffo stesso stese nel 2003 nella casa di Michael Jackson, Neverland. Secondo quanto rimbalzato da media quali Esquire, Daily Mail (media scandalistici il primo americano il secondo inglese) e prontamente ripreso in Italia da Il Giornale (rilanciato da Dagospia), questo documento proverebbe che nella casa di Jackson sia stato ritrovato materiale pedopornografico descritto dagli altri media come tremendo, truculento. A quanto pare non è così.

Vanity Fair America non solo è più cauto sulla vicenda, ma si prende la briga di telefonare all’ufficio dello sceriffo di Santa Monica che spiega che “parte di quel documento è in effetti una copia di quanto depositato dallo sceriffo per le indagini (…) mentre le immagini sono immagini recuperate da internet” dallo stesso Radar Online. Nell’articolo Vanity Fair racconta che a casa di Jackson ci sarebbero state fotografie di volti di bambini su corpi di adulti nudi. Secondo la polizia servivano a convincere i bambini a prendere confidenza con i futuri abusi.

Sebbene sia oggettivo che Michael Jackson avesse un’ossessione morbosa, probabilmente patologica, per i bambini, leggendo il documento si apprende che lo sceriffo non ha trovato nulla di illegale, né materiale che documenti abusi sessuali pedofili da parte di Jackson. Il processo a cui questo documento si riferisce è quello in cui Gavin Arvizo accusò Jackson di aver subito molestie. Nel 2005 Gavin ammise di non essere mai stato molestato da Michael Jackson. La Corte Suprema ammise che alcuni ritrovamenti di materiale fotografico nella casa di Michael avrebbero potuto provare un’intenzione da parte di Jackson di avvicinare i bambini.

La sensazione è che questo documento sia un nulla di fatto.

Leggi   Pastore americano contro i diritti LGBT è stato arrestato per molestie sui bambini
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...