Ikea paga 25.000 € al sindaco gay di Berlino

di

Il gruppo svedese ha usato la voce di Wowereit che diceva "Sono svedese e va bene così" in uno spot, parodiando la frase con cui il sindaco di...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
517 0
517 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


BERLINO – Ikea ha accettato di versare 25.000 euro al sindaco di Berlino Klaus Wowereit, molto disturbato dal fatto che il gruppo svedese abbia usato parodiandola in una pubblicità, la frase che l’ha reso celebre quando ha rivelato la sua omosessualità. “Sono omosessuale, e va bene così” aveva detto Wowereit durante la sua campagna elettorale, rivolgendosi a coloro che poi l’avrebbero eletto a capo della città.
In uno spot pubblicitario diffuso dalle radio tedesche per l’apertura del terzo magazzino a Berlino, l’ikea ha utilizzato la voce del sindaco, ma sostituendo la parola omosessuale con “svedese”, secondo quanto riferisce il quotidiano berlinese Der Tagesspiel. Ciò ha molto disturbato Wowereit che ha chiesto a Ikea i danni. Il gruppo ha accettato di giungere aun compromesdso e dovrà emettere oggi, lunedì 1° dicembre, un assegno di 25.000 euro a Klaus Wowereit, somma che secondo il giornale, sarà utilizzata per una donazione.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...