Il deputato del PD: no a una legge come quella francese

di

Edoardo Patriarca, deputato piemontese del PD, è preoccupato che anche in Italia qualcuno possa approvare le nozze gay: "Mi auguro che su temi di questo tipo non vi...

10423 0
Edoardo Patriarca

Edoardo Patriarca

Si affida a un lancio di agenxia per dire la sua sulle parole del presidente della Consulta e sulla decisione francese di approvare le nozze gay. Edoardo Patriarca, deputato democratico del Piemonte, dice che “la Consulta continua a riconoscere il valore dell’istituto matrimoniale, e per quanto riguarda i diritti delle coppie dello stesso sesso parla di ‘modi’ e ‘limiti più opportuni’. Dunque un netto no alle nozze gay”. Salvo poi aggiungere che “Siamo per il rispetto dei diritti ma no di certo per l’approvazione di leggi come quella approvata oggi in Francia. Mi auguro – conlcude- che su temi di questo tipo non vi siano fughe in avanti”.

Parole su cui l’associazione torinese Quore spera ci sia un confronto. «Patricarca dove sei?», si chiede Daniele Viotti, di Quore. «Edo non nasconderti dietro quella dichiarazione. Non stare chiuso in quell’agenzia di stampa. Vieni allo scoperto. Vieni a dirmi in faccia di non fare fughe in avanti. Vieni a dirmi sul muso che in Italia non approveremo mai leggi come quella approvata in Francia sul matrimonio ugualitario. Dai che mi

Daniele Viotti

Daniele Viotti

prudono gli argomenti. Ti sembro minaccioso? Ho pensato di rispondere a tono a questa tua dichiarazione. Davvero a una settimana dal voto per il Presidente della Repubblica e con un Paese senza Governo pensi che questo sia il tema principale su cui bisogna esprimersi? Bene anche io la penso così. Sei un eletto qui in Piemonte, fatti vivo. Discutiamo insieme. Scegli il posto, il luogo e l’ora e noi ci saremo. Con le nostre vite, le nostre fatiche, la nostra rabbia e i nostri argomenti. E vediamo se nel nostro Partito c’è qualcuno che vuol fare delle fughe in avanti o piuttosto qualcuno che rema in senso contrario».

Un invito che si conclude con due post scriptum: «p.s.1: tranquillo portiamo solo i nostri argomenti. P.s. 2: una parolina anche per Pierluigi Bersani: grazie di questo simpatico regalo che hai voluto fare a Torino e al Piemonte. E grazie per questo simpatico regalino che hai voluto fare a tutto il PD.»

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...