IL FIGLIO DEL PRETE

di

Gran Bretagna: un sacerdote anglicano e il suo partner adottano un ragazzino di quindici anni. Sconosciuta l'identità del pastore. Tensioni nella chiesa anglicana.

508 0

LONDRA – Un prete anglicano e il suo partner sono la prima coppia omosessuale britannica ad aver adottato un bambino. Lo rivela oggi il domenicale ‘Sunday Times’, secondo il quale la pratica di adozione è stata formalizzata da alcune settimane.

Il pastore, del quale non viene rivelata l’identità, vive nella diocesi di Monmouth, in Galles, della quale è vescovo il nuovo arcivescovo di Canterbury, Rowan Williams. La vicenda, di cui Williams è a conoscenza, è destinata – scrive il giornale – ad aumentare le tensioni nella chiesa anglicana fra tradizionalisti e riformatori.

L’adozione ai gay è stata riconosciuta nel maggio scorso in Gran Bretagna grazie a una inattesa svolta effettuata dal governo di Tony Blair: secondo le nuove disposizioni, gli assistenti sociali potranno valutare se le coppie gay e quelle non sposate hanno una relazione giudicata sufficientemente stabile per poter allevare un bambino.

Il ministro della sanità Alan Milburn ha detto che questo cambiamento nella politica ha lo scopo di "allargare il bacino di possibili genitori" in modo che più di 60.000 bambini attualmente in custodia possano trovare famiglie amorevoli. Il governo di Londra si è infatti impegnato ad incrementare del 40 per cento il numero delle adozioni entro il 2005.

I Laburisti affrontano ora le resistenze della Camera dei Lords dove i Conservatori si oppongono al cambiamento: la legge definitiva ha già subito una prima "sconfitta" un mese fa quando la mozione è stata respinta per 196 voti contro 162 grazie ai conservatori, tradizionalmente schierati a difesa dei valori tradizionali della famiglia. Il no dei conservatori tuttavia può solo ritardare l’iter della legge, ma non affossarla.

Il ragazzino adottato ha 15 anni e soffre di un grave deficit di apprendimento e comportamentale. Il sacerdote e il suo compagno se ne occupavano già da una decina d’anni per molte ore al giorno. A luglio la madre ha definitivamente rinunciato al figlio. I servizi sociali prima lo hanno affidato provvisoriamente al pastore e dall’inizio di ottobre l’affidamento è stato trasformato in adozione.

"Siamo una coppia omosessuale che si trova a crescere un figlio, non per dimostrare la nostra uguaglianza con le coppie eterosessuali, ma per l’amore verso un bambino del quale ci occupiamo da oltre dieci anni", ha detto il pastore.

Leggi   Liev Schreiber appoggia il figlio vestito da Harley Quinn: un costume grandioso
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...