Il Foglio: Berlusconi non licenzia i gay

di

Il giornale di Giuliano Ferrara interviene nella polemica a proposito di un possibile sollevamento di Mario Fortunato dalla carica di Direttore dell'Istituto Italiano di Cultura a Londra.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Sul Foglio di Giuliano Ferrara di oggi, mercoledì 27 febbraio, appare un articolo a proposito della vicenda Fortunato. Nell’articolo, che cita l’Observer, secondo il quale Mario Fortunato, direttore dell’istituto Italiano di Cultura, verrebbe "licenziato da Berlusconi in quanto gay", vengono avanzati vari dubbi sulla attendibilità di questa ipotesi.

L’autore (presumibilmente lo stesso direttore Ferrara) reputa che non stia «né in terra che Berlusconi possa licenziare qualcuno in quanto omosessuale o, peggio, di sinistra (anche perché non saprebbe proprio, povero il nostro Cav., dove andare a parare altrimenti)», e conclude che la mossa faccia «pensare a un’estrema furbata autopromozionale, un mettere le mani avanti “nel caso in cui”».

«Ma non è proprio il caso – conclude l’autore – Fortunato può ben concedersi orgogliosamente al suo privato (sono fatti suoi) e svelarsi pronto “a rappresentare il governo”, come ha detto al Giornale ieri».

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...