Il “mammo” spagnolo ha abortito

di

A pochi giorni dalla nascita del secondo figlio di Thomas Beatie, arriva una triste notizia: Rubén Noé Coronado, il “mammo” spagnolo, subisce l'aborto spontaneo dei gemelli che aspettava.

1418 0

Il 25enne transgender spagnolo Ruben Noe Coronado e la compagna Esperanza Ruiz, dovranno per il momento rinunciare al sogno di partorire due gemelli. Ruben, infatti, ha dichiarato di aver subito un aborto naturale. Ne da il triste annuncio El mundo del 10 giugno, a cui la coppia racconta quanto è accaduto.


Verso la 17esima settimana, Ruben ha cominciato ad avvertire dei forti dolori addominali e ha notato che la pancia cominciava a scendere, prendendo una forma inusuale. Il dottore non ha potuto far altro che confermare l’aborto ed ha eseguito immediatamente la rimozione dei feti dall’utero. Le ragioni più imputabili alle quali si può ricondurre l’interruzione di gravidanza sembrano essere lo stress e le somministrazioni di testosterone che Ruben aveva precedentemente assunto. Gli ormoni, infatti, hanno causato l’invecchiamento precoce dell’utero, rendendo la gravidanza difficile da portare avanti.

Dopo il famoso "mammo" americano Thomas Beatie, Ruben Noe Coronado è il secondo transgender ad aver interrotto il processo ormonale di riassegnazione del sesso per concepire un figlio. La compagna non sarebbe stata in grado di portare a termine una terza gravidanza, così la coppia aveva deciso che a rimanere incinta sarebbe stato proprio Ruben. Ma i gemelli per i quali erano stati scelti i nomi Rubén Noé e Luis Maria, purtroppo non verranno mai alla luce.

La coppia, devastata dalla perdita, afferma che non smetterà di sognare una famiglia e non esclude la possibilità di tentare una nuova inseminazione nei prossimi mesi.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...