“Il meglio deve ancora venire”, anche per i gay

di

Un comitato di gay e lesbiche, il Manifesto per i diritti lgbt e un incontro con le Famiglie Arcobaleno. Il Sindaco di Firenze scalda i motori per le...

2334 0

Matteo Renzi scalda i motori in vista delle primarie democratiche e durante la convention che terrà insieme ai rottamatori alla Stazione Leopolda di Firenze da giovedì a sabato, si preannunciano passi importanti anche sul fronte dei diritti

civili.

Il Sindaco di Firenze sarà appoggiato da un “Comitato lgbt per Renzi” promosso da gay e lesbiche della società civile e aperto a tutti coloro a cui sta a cuore il tema dei diritti gay. A ideare e tagliare idealmente il nastro del comitato sono Alessio De Giorgi, direttore del portale Gay.it, Ivan Scalfarotto, presidente del Pd, Giuliano Gasparotti, presidente di Officine Democratiche e Cristiana Alicata, membro della direzione del Pd Lazio e scrittrice. In una conferenza stampa che si terrà nei giorni della convention verrà presentato il manifesto per i diritti lgbt con la piattaforma programmatica che Renzi intenderà attuare in caso di vittoria alle elezioni sui temi cari al mondo gay, ampiamente bistrattato da tutti i governi che si sono succeduti fino ad oggi.

Renzi, inoltre, è al lavoro per organizzare un incontro con le Famiglie Arcobaleno, genitori gay e lesbiche con figli, e con RGR Rete Genitori Rainbow, associazione di genitori omosessuali con figli avuti da precedenti relazioni, che saranno ospiti del Sindaco alla Leopolda per parlare di diritti delle coppie e in quel caso anche dei loro bambini. Le difficoltà di una famiglia che lo Stato si ostina a non riconoscere come tale saranno al centro di un dialogo per mettere nell’agenda di governo un piano di superamento delle barriere che queste realtà, 100 mila secondo le stime di Arcigay, si trovano ad affrontare quotidianemente.

Matteo Renzi si è più volte esposto sui temi cari al mondo lgbt dichiarandosi favorevole all’introduzione delle civil partnership, le unioni civili sul modello inglese, per le coppie gay e lesbiche da approvare nei primi 100 giorni di governo.

In tema di adozioni, ha dichiarato che “per il momento la mia posizione è quella di rendere più snella la legge sulle pratiche di adozioni”, è necessario anche che “il bambino abbia gli stessi diritti sia quando cresce in una famiglia con un padre e

una madre, sia quando è in una famiglia arcobaleno”. Sulla scia dell’aggressione contro la coppia gay di Firenze, picchiata da una gang perché stava camminando per il centro città mano nella mano, si è anche detto favorevole all’approvazione di unanorma che punisca i reati a sfondo di odio per orientamento sessuale.

Per aderire al Comitato LGBT per Renzi è necessario mandare una email all’indirizzo dirittiadesso@officinedemocratiche.it

Leggi   Insulti e minacce su Facebook: la sua colpa? Essere gay e di destra
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...