Il Monte dei Paschi e i giovani gay

di

La Fondazione Monte dei Paschi di Siena finanzia un progetto di prevenzione del disagio di giovani gay e lesbiche dell'Arcigay senese.

La Deputazione Generale della Fondazione Banca Monte dei Paschi di Siena ha approvato il Progetto "Azione Positiva", rivolto alla prevenzione del disagio degli adolescenti gay e lesbiche, proposto dall’Arcigay senese.

"E’ la prima volta che un circolo Arcigay entra a far parte del novero dei beneficiari degli utili di una banca italiana"- ha dichiarato il presidente Giacomo Andrei.

"Siamo orgogliosi che sia stato proprio il Monte dei Paschi di Siena, la più antica banca del mondo -nasce nel 1472- a farlo",-prosegue Andrei, "sta a noi adesso realizzare una Campagna di informazione efficacie, che avvicini alla gran parte della società, una realtà come quella omosessuale la cui percezione è ancora purtroppo filtrata dall’ottica del pregiudizio e della disinformazione".

"Così come nel 1492, solo grazie ad un prestito del Monte dei Paschi di Siena i Reali di Spagna poterono acquistare e mettere a disposizione di Cristoforo Colombo le caravelle con cui scoprì l’America, così oggi il finanziamento del progetto "Azione Positiva" di prevenzione del disagio di gay e lesbiche permetterà all’Arcigay di Siena di salpare verso una società più giusta e rispettosa, che cancelli una volta per tutte la vergogna dei suicidi adolescenziali tra le persone ad orientamento omosessuale".

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...