Il Pride arriva anche in Cina

di

Una settimana di film, eventi e mostre nella città più aperta alla comunità lgbt cinese: Shanghai. Multiculturale e aperta alle diversità, Shanghai si prepara a vivere "rainbow" per...

1194 0

Per la prima volta, il Pride sbarca anche nella rigidissima Cina, per la precisione a Shanghai che per un’intera settimana sarà dominata dai colori rainbow. Film, mostre, esposizioni ed eventi di ogni genere a tematica lgbt animeranno la vita della cittadina cinese per sette giorni e saranno tutti organizzati dall’assogiazione Shangai LGBT insieme alla Lega Arcobaleno. Gli appuntamenti sono tutti previsti in spazi privati aperti al pubblico per l’occasione, in modo da non dovere ricorrere ad autorizzazioni che difficilmente arriverebbero e a probabili censure.

I fondi raccolti durante la settimana saranno devoluti alla Fondazione Chi Heng di Hong Kong che sioccupa di orfani di AIDS. Nonostante quello che si possap ensare, Shangai, anche dal punto di vista dei gay e delle lesbiche cinesi, è una città multiculturale e per niente chiusa rispetto alle diversità. Questo non significa, naturalmente, che la vita per le persone lgbt sia semplice. Basti pensare che la linea adottata dal governo rispetto alle questioni legate all’omosessualità viene riassunta in una frase: "non approvo, non disapprovo e non promuovo".

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...