Il sito che conta l’omofobia su Twitter in tempo reale

di

Un sito dell'università di Alberta mostra quante volte vengono usate le parole omofobe come "finocchio". Tutto in tempo reale. E il risultato è impressionante. Guarda.

1453 0

Nel momento in cui scriviamo, l’uso di "faggot" su Twitter oggi ha da poco superato 16 mila. La parola "finocchio", questo il suo significato, è percepita come normale a giudicare dal numero, così come l’uso di altri termini omofobi. Si tratta di ragazzi e ragazze giovani ma non solo, che abusano di questi termini per offendere chiunque o semplicemente come scherzo innocente ma che evidentemente innocente non è. E poi ci sono altri termini come "dyke" (lesbica mascolina), affermazioni come "no homo" o "so gay" (per dire che qualcosa è gay, in senso negativo ovviamente).

Tutto è monitorato dal sito nohomophobes.com – un progetto promosso dall’Institute for Sexual Minority Studies and Services (iSMSS) della facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università di Alberta – che mostra in tempo reale i tweet omofobi. Una triste conta che ha lo scopo di mostrare quanto sia radicata l’omofobia nel frasario di uso comune. Le conseguenze, neanche a dirlo, sono nefaste. Suicidi di giovani studenti, disagio sociale alla scoperta di essere gay e lesbiche, timore di rivelare il proprio orientamento sessuale.

Leggi   Omofobia, per La Verità di Belpietro l'allarme è una balla
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...