Il vescovo anglicano gay: non mi ritirerò

di

Si acuisce la spaccatura sulla nomina di Gene Robinson, primo vescovo anglicano dichiaratamente gay, dopo che l'interessato ha detto in una conferenza che è molto improbabile che egli...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


LONDRA – Si acuisce la spaccatura sulla nomina di Gene Robinson, primo vescovo anglicano dichiaratamente gay, dopo che l’interessato ha detto in una conferenza a Manchester che è molto improbabile che egli cambi idea. Robinson ha detto alla conferenza organizzata dal Lesbian and Gay Christian Movement (LCGM), che mentre ascolta tutte le paure che vengono espresse riguardo alla sua nomina, non vede alcuna ragione per cui lui debba ritirarsi.
«Molto presto sarà giutno per noi il tempo di liberarci da tutto questo dolore e queste difficoltà, e di tornare al Vangelo – ha detto alla conferenza di Manchester – Questo è ciò che Dio ci chiede di fare e ciò di cui abbiamo bisogno di fare qui nella diocesi di New Hampshire».
Gli oppositori, tuttavia, dicono che se lui non si ritira, la Chiesa ha meno di una settimana prima di dividersi, con i tradizionalisti che formano un gruppo più conservatore lontani dal settore americano dell’Anglicismo Episcopale.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...