Il voto gay in Gran Bretagna

di

In vista delle prossime elezioni generali inglesi, si contano i candidati gay dei partiti: vince su tutti il partito Liberal Democratico, con 23 candiadti "out and proud".

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Nuovo importante appuntamento per il voto gay, dopo quello italiano del 15 maggio in occasione del quale due gay dichiarati e una lesbica sono stati eletti nel nuovo Parlamento. Ora è la volta del parlamento inglese, che per le prossime elezioni generale, si interroga sulla capacità dei candidati di ciascsun partito di difendere gli interessi di gay e lesbiche.

Al primo posto tra i partiti che candidano omosessuali dichiarati in Inghilterra, troviamo il partito Liberal Democratico, che conta 23 candidati "out and proud", cioè dichiarati e orgogliosi. Il numero è addirittura più grande di quello dei acndidati dichiarati del partito dei Labour e dei Conservatori messi insieme.

Di questi 23 coraggiosi, circa tre hanno buone probabilità di essere eletti.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...