In 700.000 sulla spiaggia di Copacabana per il Pride di Rio

di

Secondo le stime delle autorità, sono questi i numeri del sedicesimo Pride di Rio de Janeiro, mail più grande del mondo resta quello di San Paolo con i...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2065 0

Domenica scorsa, in occazione del sedicesimo Gay Pride di Rio de Janeiro, 700.000 persone con bandiere rainbow, coloratissimi costumi o semplicemente tenendo per mano il proprio compagno o la propria compagna, si sono riversate per le strade della città del carnevale invadendo, come da tradizione, la spiaggia di Copacabana per chiedere a gran voce leggi più rigide contro l’omofobia.

E’ quella della capitale San Paolo, però, ad essere considerata da sempre la manifestazione dell’orgoglio gay più partecipata del mondo. Di solito, infatti, alla parata di San Paolo partecipano circa 3 milioni di persone.

L’omosessualità è legale in Brasile e la prima legge contro le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale risale al lontano 1988. Adesso, le associazioni che si battono per i diritti delle persone lgbt hanno iniziato una serie di campagne per chiedere il riconoscimento delle nozze gay con pari diritti per le coppie etero e gay. In più, una battaglia importante è quella per chiedere allo Stato di intervenire contro le violenze ai danni delle persone lgbt.

Leggi   Genova, il sindaco Marco Bucci non dà il patrocinio al Pride
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...