IN NOME DELLA LOBBY GAY

di

Parte a Milano "PressinG", la prima associazione di professionisti, dirigenti e imprenditori omosessuali. I fondatori ci spiegano a cosa serve e come agirà, sul piano economico e culturale.

1867 0

MILANO – Il 24 Luglio 2002 è nata la prima associazione italiana di professionisti, dirigenti, imprenditori omosessuali e transessuali di nome PressinG [Pr(of)essi(o)n(als) G(ay)]. E sabato 21 settembre, dopo la pausa estiva, l’associazione entra nel vivo della sua operatività, con la prima riunione di tesseramento prevista a Milano presso la libreria Tikkun in via Montevideo 9, alle 14.30.

PressinG nasce come naturale conseguenza della discussione sviluppatasi all’interno di Gay Manager (clicca qui per informazioni e iscrizioni), mailing list per professionisti e imprenditori gay voluta dall’imprenditore Luca Falomo, ospitata da Gay.it e poi estesasi anche al gruppo Yahoo! GayLesbicheProItalia.

Abbiamo chiesto a due tra i soci promotori, Luca Falomo (foto) e lo psicoterapeuta milanese Roberto del Favero, di aiutarci a comprendere le finalità e le modalità operative della neonata associazione.

Luca, quali sono gli obiettivi di PressinG?

^SFalomo^s. Gli obiettivi a lungo termine dell’associazione, che non ha scopo di lucro, è apartitica, aconfessionale, sono principalmente due: la creazione di un network per l’aiuto reciproco fra i soci, e l’elaborazione e la diffusione di una nuova visione della cultura dell’identità omosessuale. Il primo si realizza attraverso lo sviluppo di contatti e la creazione di opportunità per l’avanzamento e la realizzazione dello sviluppo personale, dei bisogni sociali e delle ambizioni professionali dei soci.

A Roberto chiediamo di illustrare cosa si intende per diffusione di una nuova visione della cultura omosessuale.

^SDel Favero^s. Io uso un’immagine. E’ come se questo gruppo fosse una piante con due ramificazioni: una il lavoro di lobby di cui parla Luca, l’altra il lavoro culturale che trasferisce e dà fondamento al concetto di identità omosessuale. La parola – orribile – "omosessualità" riduce l’identità omosessuale a mero fatto sessuale. Ci piacerebbe invece diffondere una cultura dell’identità gay che comprenda anche gli altri aspetti della persona: le sue qualità affettive, esistenziali, culturali, professionali e spirituali. Sono le qualità che si affermano e definiscono in noi attraverso la relazione con una persona dello stesso sesso: un uomo che vuole bene a un altro uomo, che lo ama, si impegna in un grosso lavoro di autodefinizione.

Attraverso che tipi di iniziative pensate di intervenire?

^SDel Favero^s: Impegnarci su questo punto vuol dire utilizzare tutti i mezzi a disposizione: interventi nelle scuole, dibattiti, convegni, eventi culturali…

Chi può iscriversi all’associazione?

^SFalomo^s. Come da statuto, si deve essere uomini o donne, omosessuali o transessuali, maggiorenni, ed esercitare attività professionali, manageriali o imprenditoriali.

E come si svilupperà l’attività di PressinG nei prossimi mesi?

^SFalomo^s. L’incontro di Milano del 21 settembre prossimo è il primo di una serie di riunioni di tesseramento. Ne terremo sicuramente un altro a Roma e ci piacerebbe realizzarne uno anche più a sud. Abbiamo scelto di dedicare i mesi di settembre, ottobre e novembre a illustrare gli obiettivi dell’associazione e fare tesseramento. Poi, sabato 23 novembre, ci sarà la prima assemblea dei soci in cui verrà eletto il Consiglio Direttivo. Il Consiglio sarà eletto sulla base di liste di soci che si presenteranno all’assemblea illustrando il loro programma. Resterà poi in carica per tre anni per dare modo alle persone nominate di realizzare gli impegni presi in sede di elezione.

Per ricevere informazioni sull’associazione potete scrivere a pressing_info@yahoo.it con una vostra breve descrizione: nome, cognome, recapito telefonico, attività. Dopo un contatto telefonico di verifica sulla correttezza dei dati ricevuti riceverete: lo statuto dell’associazione, le modalità di iscrizione e le regole di elezione del consiglio direttivo che verrà eletto nella prima assemblea dei soci.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...