Inarrestabile corsa dei diritti in USA: matrimonio legale in 32 stati

di

Dopo la sentenza della Corte Suprema, ad uno ad uno gli stati si adeguano. Ecco la mappa.

3288 0

Una corsa inarrestabile, quella del riconoscimento del diritto al matrimonio anche per le coppie gay negli Usa. Dopo la sentenza della Corte Suprema che aveva rigettato i ricorsi contro i matrimoni egualitari, uno dopo l’altro in tutti gli stati sta cadendo il divieto: Wyoming, Alaska, Arizona e North Carolina sono solo gli ultimi in ordine di tempo. E adesso il numero degli stati degli Usa dove i gay e le lesbiche si possono sposare sale a 32 (più il Distretto della Columbia) su un totale di 50, la maggioranza assoluta. Il prossimo, con ogni probabilità, sarà l’Idaho dove una sentenza della Corte d’Appello ha di recente respinto il divieto di celebrare matrimoni egualitari. In Mississippi, poi, è in corso una causa legale contro il divieto stabilito per legge alle coppie dello stesso sesso di sposarsi.

Qui di seguito la mappa completa: in verde gli stati in cui le persone gay e lesbiche possono già regolarmente sposarsi; in marrone, quelli in cui le costituzioni locali vietano ancora il matrimonio egualitario.

Leggi   San Francisco avrà un nuovo memoriale dedicato ad Harvey Milk
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...