Ira lgbt: EL Corte Inglés ritira il libro omofobo

di

Scritto da uno psicoterapeuta statunitense, il volume supportava le terapie riparative per "curare" l'omosessualità. Alle proteste delle associazioni spagnole, il grande magazzino lo ha ritirato.

2647 0

Hanno avuto l’esito sperato e proteste delle associazioni lgbt spagnole contro la catena di grandi magazzini El Corte Inglés colpevole di avere messo in vendita un libro che promuove le cosiddette terapie riparative.
Il volume, intitolato "Compendere e guarire l’omosessualità", è opera dello psicoterapeuta statunitense Richard Cohen fermamente convito che essere gay equivalga ad essere affetti da un disturbo dell’attrazione e da un disordine dell’affettività curabili con la psicoterapia.
Le associazioni iberiche si sono opposte contro la vendita del libro considerato un mezzo per "la divulgazione di teorie omofobe ed inaccettabili".

L’autore, per niente contento della decisione dei grandi magazzini spagnoli, ha commentato: "Impedire la vendita nei centri commerciali del mio libro, senza averlo neppure letto, è una misura da Inquisizione".
Nella Spagna del dopo Zapatero, in cui l’attenzione della comunità lgbt è altissima nel tentativo di riuscire a mantenere i traguardi raggiunti con i governi socialisti, la scelta del Corte Inlgés fa pensare che i diritti acquisiti da gay e lesbiche abbiamo inciso anche sulla sensibilità generale nei confronti dei temi cari alla comunità lgbt.

Leggi   Egitto, due manifestanti LGBT liberi su cauzione
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...