Irrilevante l’orientamento dei genitori

di

Una ricerca USA contraddice la recente sentenza della Florida secondo la quale i genitori omosessuali sarebbero meno adatti a crescere dei bambini.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Un ricerca contraddice fermamente un sentenza di un giudice della Florida che la scorsa settimana sosteneva che per i bambini è meglio crescere con genitori eterosessuali sposati. «L’orientamento sessuale è totalmente irrilevante per la buona crescita dei bambini», a giudicare da uno studio condotto su 256 famiglie americane in 34 stati, incluse zone rurali; lo afferma la psicologa ricercatrice Nanette Silverman, che ha lavorato al Johnson and O’Connor National Survey of Gay and Lesbian Parents presso il Dowling College di Oakdale, N.Y.

La sentenza della Florida ha impedito a cinque padri gay di adottare bambini, confermando un bando approvato dallo stato nei confronti dell’adozione da parte di genitori omosessuali. Contro la sentenza, gli avvocati hanno annunciato una richiesta di riesame.

Lo studio condotto dalla Silverman, è stato da lei definito "la più grande raccolta di dati" sugli effetti a lungo termine della genitorialità gay. E, secondo lo studio, l’unico rimprovero che si può fare ai genitori gay o lesbiche è di compiere degli sforzi a volte persino eccessivi per rendere i loro figli sicuri e felici, in un impeto da "super-mamma" a volte estremamente competitivo.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...