Ivrea contro l’Aids

di

Il Consiglio Comunale di Ivrea ha approvato un ordine del giorno per la lotta all'Aids in cui si sollecitano azioni efficaci da parte di Governo e Parlamento.

599 0

Andrea Benedino, portavoce CODS Piemonte e Presidente del Consiglio Comunale di Ivrea, ha presentato assieme ad altri consiglieri del gruppo DS, all’attenzione del Consiglio Comunale di Ivrea, un ordine del giorno sulla questione AIDS, approvato poi all’unanimità dallo stesso nella sua seduta di martedì 11 dicembre 2001.

Nell’ordine del giorno si sollecita il Ministero della Salute ad attivare la “Consulta del volontariato per la Lotta contro l’AIDS”; si chiede a Governo e Parlamento di inserire nella finanziaria fondi adeguati per la ricerca e la lotta contro l’HIV, anche in considerazione dei risultati di eccellenza del nostro paese in questo campo, e si chiede all’Azienda Sanitaria Locale che si faccia carico di campagne di educazione sanitaria e sessuale nelle scuole, nei luoghi di lavoro e negli ambulatori medici che informino sull’uso del preservativo come mezzo di prevenzione del contagio e sulle strutture dell’ASL 9 che consentono di effettuare il test per l’HIV in forma anonima, gratuita e senza prescrizione del medico curante, così come prescrive la Legge.

Leggi   Aids, numeri in calo in Valle d'Aosta: "Ma c'è poca informazione"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...