L’occhio della rete negli spogliatoi

di

Le riprese nelle docce di una scuola fanno gridare al bullismo. Ma i filmati di scherzi fra ragazzi possono essere messi al pari della violenza o dello scherno?...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
20191 0
20191 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Il videofonino di un anonimo operatore ha catturato le immagini che mostrano dei ragazzi che fanno la doccia nudi. È successo all’istituto tecnico di Agraria «A.Trentin» di Lonigo in provincia di Vicenza, e l’episodio è stato riportato dalla stampa locale come un tipico caso di bullismo. E tanto è stato il clamore suscitato che il preside dell’Istituto ha convocato un consiglio disciplinare per punire il colpevole.

Le riprese sono state pubblicate su Youtube, il popolare sito di video amatoriali, e mostrano tra l’altro alcuni visi che rendono i protagonisti del video facilmente riconoscibili.

Ma si può etichettare una cosa simile come episodio di bullismo? È possibile mettere quello che all’apparenza sembra uno scherzo tra amici al pari delle violenze ai danni, ad esempio, di un ragazzo down?

Leggi   Bandiera rainbow mandata ai limiti dell'atmosfera per far sognare i bambini LGBT

La rete, in realtà, è piena di filmati girati tra le mura scolastiche ma che non incitano a nessuna forma di violenza. Si tratta di riprese fatte negli spogliatoi, in palestra o in gita scolastica. Vi proponiamo 10 filmati, che all’apparenza sembrano scherzi innocenti. A voi il giudizio sulla loro "violenza".

Titolo: Coglioni nello spogliatoio

Titolo: Dementi in spogliatoio

Titolo: Cazzata in spogliatoio

Titolo: In spogliatoio

Titolo: Pazzia nello spogliatoio

Titolo: Spogliatoio Limidese

Titolo: Nello spogliatoio del calvizzano65 napoli

Titolo: Giulio spogliatoio

Titolo: Alan sadomaso

Titolo: A ScUOLa 3CC

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...