La Corte Suprema messicana contro il divieto di nozze gay

di

Una sentenza emessa sul caso di tre coppie che volevano sposarsi, aprirebbe lep orte alla legalizzazione del matrimonio gay in tutto lo Stato. Nozze già celebrabili a Città...

2310 0

L’alta corte messicana ha appena emesso una sentenza che potrebbe rivelarsi storica per il paese centramericano.

Stando a quanto riferiscono gli attivisti locali per i diritti lgbt la sentenza, che non sarà resa pubblica immediatamente, apre le porte alla legalizzazione del matrimonio per le coppie gay in tutto il Paese.

La corte si è espressa sul caso di tre coppie omosessuali che volevano sposarsi nella regione meridionale di Oaxaca.

I matrimoni gay sono già consentiti a Città del Messico grazie proprio ad una sentenza della Corte Suprema e con un precedente del genere, è possibile che i divieti imposti negli altri stati della federazione siano indeboliti e quindi più facilmente superabili.

La sentenza sul caso di Oaxaca non elimina i divieti imposti dalla legge perché non ha il potere di farlo, ma gli avvocati che hanno assistiti le coppie hanno dichiarato, prima della sentenza, che una vittoria avrebbe significato l’inizio della fine dei divieti di nozze per le coppie gay.

Per altro, la sentnza è stata raggiunta all’unanimità, cosa che le conferisce sicuramente un peso ancora maggiore.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...