Lady Diana credeva alle rivelazioni di Smith

di

La principessa Diana credette all'ex valletto George Smith quando le raccontò che era stato violentato da Michael Fawcett, l'altro maggiordomo del principe Carlo poi dimessosi dall'incarico.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


LONDRA – La principessa Diana credette all’ex valletto George Smith quando le raccontò che era stato violentato da Michael Fawcett, l’altro maggiordomo del principe Carlo poi dimessosi dall’incarico. Lo ha scritto in un articolo pubblicato oggi dal tabloid Daily Mirror, l’ex maggiordomo della defunta principessa del Galles, Paul Burrell, al centro di un’aspra polemica per la pubblicazione, settimane or sono, di una serie di rivelazioni-scandalo sul conto di Lady Diana.
Cosa ne pensasse Diana delle altre rivelazioni fatte da Smith – l’allusione è “all’incidente sessuale” tra il principe Carlo e un servitore, nella fattispecie lo stesso Michael Fawcett – raccontato giorni fa sempre da George Smith al “Mail on Sunday”, non so, avverte Burrell, adombrando velatamente la possibilità che la principessa avesse un’opinione anche in proposito.
Intanto oggi due giornali hanno chiesto ai media di porre fine alla storia delle accuse di Smith relative al presunto atto omosessuale commesso dal principe Carlo. “Tutti possono vedere che si tratta di spazzatura”, ha scritto il Daily Telgraph in un editoriale. “Lasciate in pace Carlo”, gli ha fatto eco The Sun, un tabloid di grande circolazione che spesso è stato in prima fila nel pubblicare scandali legati alla famiglia reale. “The Sun non crede ad una parola delle accuse di Smith”, ha scritto il giornale in un editoriale.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...