Le sei università più gay-friendly del Regno Unito

di

La classifica fatta in base a criteri delle associazioni. E c'è anche una guida.

4339 0

Cardiff, John Moores di Liverpool, Sheffield Hallam, Essex, Glasgow e St. John di York. Sono queste le sei università più gay friendly del Regno Unito. A pubblicare la classifica è l’associazione britannica Stonewall a tutto vantaggio degli studenti che vorranno scegliere l’ateneo da frequentare non solo in base alla qualità dell’insegnamento e dell’offerta, ma anche a seconda di quanto l’ambiente che li aspetta sia inclusivo e aperto a tutte le forme di diversità.
I criteri utilizzati per stilare la classifica, la Gay By Degree 2015, che include tutti e 258 le università d’oltremanica, tengono conto delle politiche adottate da ogni singolo ateneo per combattere il bullismo omofobico, la presenza di associazioni di studenti lgbt, il possibile calendario di eventi dedicati agli allievi gay, lesbiche, bisessuali e trans, ma anche le scelte fatte dalla dirigenza per supportare il personale lgbt che ogni giorno lavora nei diversi dipartimenti e uffici universitari.

Tutte e sei le università hanno ottenuto il massimo del punteggio secondo la valutazione fatta, mentre lo scorso anno erano solo due quelle che si erano classificate a pieni voti: Cardiff e John Moores di Liverpool. Altre 11, invece, avevano ottenuto un punteggio di 9 su 10.
Ma le associazioni, che comunque salutano con favore il crescente numero di università friendly, puntano ad allungare la lista sempre di più.
“Ci auguriamo che la guida di quest’anno (il documento che Stonewall destina alle università perché adottino una politica friendly, ndr) spinga gli atenei a fare di più per rendere i campus un luogo accogliente per tutti gli studenti” ha dichiarato Ruth Hunt, presidente dell’associazione Stonewall.

Leggi   Regno unito, più della metà dei cittadini contraria a un royal wedding gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...