Le telecamere del Tacito incastrano gli autori della scritta omofoba

di

Puntano dritte sul portone, ma riprendono anche la porzione di muro su cui è stato scritto "frocio dimettiti" e le riprese sono adesso al vaglio degli inquirenti. Intanto...

4043 0

A fare luce sugli autori della scritta omofoba apparsa lunedì sul muro del liceo Tacito di Roma potrebbero essere le riprese fatte delle telecamere di sorveglianza che puntano sul portone dell’istituto e che riprendono anche lo scorcio di muro su cui è stato scritto “frocio dimettiti” seguito da una croce celtica.
Come riporta Il Messaggero, i tecnici dell’istituto hanno passato ad un primo vaglio 48 ore di riprese comprese tra sabato e le prime luci dell’alba di lunedì perché è proprio in quest’arco di tempo (verosimilmente nelle ore notturne di sabato o di domenica) che ignoti hanno potuto compiere il gesto.
Adesso i filmati sono all’esame degli inquirenti che cercheranno di intercettare dettagli utili all’identificazione degli autori della scritta.

“Le telecamere sono puntate sul portone principale della scuola e inquadrano anche il punto in cui è stata realizzata la scritta – ha spiegato al Messaggero la professoressa Giuliana Mori, preside del liceo – Purtroppo però le immagini notturne sono molto scure e se questi teppisti si sono mossi di notte c’è il rischio che si veda troppo poco per riconoscerli”.
Adesso la scritta sul muro del liceo non c’è più. Infatti, il giorno dopo del ritrovamento, il Comune di Roma ha disposto, per mezzo dell’Ufficio decoro urbano di Roma Capitale, che la scritta venisse rimossa.
Intanto, le associazioni studentesche stanno organizzando delle iniziative contro l’omofobia. La Federazione degli studenti, ad esempio, ha previsto per la settimana prossima un volantinaggio fuori dalle scuole romane.

Leggi   Donald Trump cancella le parole "transessuale", "diritto" e "diversità" dal lessico della Sanità americana
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...