Livorno. Narcotizzò e derubò gay: arrestato

di

Il giovane era riuscito a conquistare la fiducia di un omosessuale livornese quarantenne che, dopo averlo incontrato nella zona della stazione, aveva deciso di invitarli nel suo appartamento.

LIVORNO – Agenti della polizia ferroviaria di Roma hanno arrestato un giovane di Matera, F. P., 23 anni, ricercato per rapina dalla squadra mobile di Livorno.
Il giovane e’ accusato di essere responsabile, insieme a un complice, di una rapina compiuta a Livorno nel novembre scorso. I due erano riusciti a conquistare la fiducia di un omosessuale livornese quarantenne che, dopo averli incontrati nella zona della stazione, aveva deciso di invitarli nel suo appartamento. Una volta all’ interno dell’ abitazione i due avevano prima narcotizzato con un farmaco l’ omosessuale e gli avevano svaligiato l’ appartamento, allontanandosi infine a bordo della sua auto.
Gli agenti della mobile livornese stanno ora cercando di individuare il complice del giovane arrestato nella capitale.

Leggi   Burundi, è caccia ai gay: due ragazzi arrestati perché ballavano assieme
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...