“Questo locale è gay friendly e pisan friendly”: lo strambo annuncio a Lucca

di

Il titolare: "Serve ironia a questo mondo, ma l'ironia veicola messaggi veri".

3443 1

La firma, esposta direttamente in vetrina, è della storica pizzeria Sbragia di Lucca: “Questo locale è pisan friendly e gay friendly”.

È lo stesso Alessandro Narducci, titolare della pizzeria, a spiegare il senso dello slogan: “Sono amico dei pisani. Se allo stadio il tifo per le rispettive squadre ci può dividere, al di fuori siamo un tutt’uno. Ho scritto quella frase perché la penso davvero e l’ho voluta comunicare a cuore aperto”.

Quanto alla comunità LGBT?Ho un mare di amici gay, io non lo sono. Spesso mi stanno più simpatici di quelli che vogliono fare i maschioni stupidi. Entrano dopo aver letto il cartello sul gay friendly e ci si ride insieme”. Qualcuno ha storto il naso, ma Alessandro si difende così: “L’ho messa giù come una goliardata, perché un po’ di sana ironia in questo mondo ci vuole. Credo molto nell’ironia, la faccio su me stesso e sulle mie disgrazie. A volte non viene compresa, però in questo caso serve a veicolare una cosa assolutamente vera. Sono amico dei gay”.

La Nazione racconta anche di un simpatico siparietto: una signora, pisana doc, si avvicina e dice di essere entrata proprio dopo aver letto il cartello. “Un cartello buffo, non ho resistito. Chi non ha umorismo non sa stare al mondo”.

Leggi   Disney Channel, arriva la prima storia gay per ragazzini
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...