Londra: chiude G-A-Y, punto di riferimento della vita gay

di

L'Astoria, ex cinema trasformato in teatro e poi sede del celebre appuntamento della comunità omosessuale, sarà demolito per fare spazio ad un sistema di trasporto diretto da Heathrow...

799 0

E’ stato il primo club gay per molti londinesi e per molti turisti europei dipassaggio dalla capitale inglese. In tanti ricordano di aver visto e sentito suonare lì le migliori band del mondo.
Qualsiasi siano i vostri ricordi dell’Astoria, teneteveli stretti perché non ne avete altri, in quel luogo.
L’ex cinema, trasformato in un club musicale ha chiuso le sue porte per l’ultima volte alle prime luci dell’alba di oggi. Sarà demolito nei prossimi mesi: una vittima delle necessità della rete di trasporti urbani londinese.

Il progetto "Crossrail", una grande opera da 5,5 miliardi di sterline, è la causa di tutto.
La linea, che dovrà essere completata entro il 2017, collegherà l’aeroporto di Heathrow direttamente alla City, il cuore economico della capitale britannica, e Canary Wharf e unirà zone già destinate a diventare aree residenziali della zona del Thames Gateway con il centro di Londra.

L’astoria, aperto nel 1927 e trasformato in teatro nel 1976, sarà demolito per far posto alla stazione Tottenham Court Road.
Seppure già conosciuto e amato per le sue serate musicali, ha raggiunto lo status di icona quando è diventato la casa del celebre night club G-A-Y, quindici anni fa.
Ha ospitato Kylie Minogue, Madonna, Christina Aguilera, le Spice Girls, Girls Aloud, Suga Babes e molte altre star internazionali della musica. Le serate di G-A-Y si svolgeranno, da adesso nel nightclub Heaven.

Leggi   "Il chemsex fa parte della cultura gay": è polemica
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...