Londra, femminista contro i trans: “C’è una lobby degli ex maschi”

di

La donna era stata esclusa da una conferenza per alcune precedenti dichiarazioni sul mondo transgender.

3883 9

Heather Brunskell-Evans, professoressa e femminista britannica, esplode e denuncia lo strapotere di una “lobby transessuale” nel suo Paese.

Ieri, mercoledì 22 novembre, la professoressa e femminista britannica Heather Brunskell-Evans ha denunciato pubblicamente lo strapotere di una “lobby transessuale” nel suo Paese e la viltà dell’università in cui insegna, il King’s College di Londra, che le ha negato la possibilità di tenere una conferenza. Il motivo?

La professoressa, portavoce ufficiale del Women’s Equality Party (Partito per l’Uguaglianza delle Donne), aveva pochi giorni fa espresso posizioni discriminatorie in radio sulle persone transessuali, a seguito delle quali lo stesso partito di cui fa parte ha scelto di aprire un’inchiesta su di lei.

La sua reazione è furiosa: “Sta accadendo qualcosa di molto oscuro: siamo arrivati al punto in cui persone che erano dei maschi vogliono dettare la linea a un partito che lotta per l’uguaglianza delle donne su questioni che riguardano le donne”.

Leggi   Paola Guazzo: "Il tempo dimostrerà il suicidio politico delle idee di questa Arcilesbica"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...