Londra: papà gay minacciati fuggono

di

I papà gay che hanno fatto storia quando furono nominati genitori congiunti dei loro bambini in provetta, rivelano di aver lasciato il Regno Unito a causa di sempre...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


LONDRA – I papà gay che hanno fatto storia quando furono nominati genitori congiunti dei loro bambini in provetta, hanno rivelato di aver lasciato il Regno Unito a causa di sempre più insistenti minacce di morte. Barrie Barlow e Tony Drewitt, che sono diventati famosi dopo aver speso 250.000 sterline per avere due gemelli, Aspen e Saffron, affermano di aver ricevuto almeno 25 minacce di morte mentre vivevano a Manchester, a causa della loro situazione familiare.
Intervistati per un nuovo documentario di Channel 4 intitolato “Making Babies: Tha Gay Way”, la coppia ha detto che alcune delle minacce descrivevano esattamente ciò che l’anonimo mittente avrebbe fatto alla coppia per “salvare” i loro bambini. Uno addirittura minacciava di rapirli e di restituirli solo se la coppia, multi-milionaria, avesse pagato un riscatto.
«E’ spaventoso – afferma Barlow – Abbiamo ricevuto 25 minacce in Inghilterra, una diceva che se abbiamo pagato 250.000 sterline per avere i gemelli, quanto avremmo pagato per riaverli indietro? Altre lettere ci minacciavano di romperci le gambe e di toglierci i bambini in modo che potessero crescere in una coppia etero».
I due si sono trasferiti in Spagna nel tentativo di condurre una vita più tranquilla, ma hanno ancora assoldato delle guardie del corpo per proteggere i gemelli e il loro terzo bambino, Orlando, nato l’anno scorso.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...