Ciao Luki Massa, donna libera, indipendente e lesbica!

di

Una guerriera, artista e ideatrice di tante iniziative sul cinema trans e lesbico: senza di lei l'Italia non avrebbe conosciuto certe realtà.

5397 0

Una donna libera e anticonformista, dai molteplici talenti e dalle mille passioni: regista, sceneggiatrice, fotografa, attivista politica. Luki Massa ci ha lasciati per una brutta malattia questa notte, all’hospice Bentivoglio, aveva solo 54 anni. A dare l’annuncio la sua compagna su Facebook: “Luki se ne è andata serenamente stanotte. È sempre bellissima“.

Abbiamo seguito con passione le tante manifestazioni organizzate da lei: da Immaginaria, festival di cinema a tematica lesbica, a DIVErGenti, una delle più importanti rassegne sul cinema trans. Ha arricchito di cultura e innovazione la città di Bologna, dove queste rassegne si tenevano: anche per questo la ricorda l’assessora Susanna Zaccaria: “Desidero unirmi al cordoglio per la scomparsa di Luki Massa, attivista lesbica e direttrice di due festival internazionali che, grazie al suo lavoro, si tenevano a Bologna. Con i due festival, Some Prefer Cake e Divergenti, lo sguardo del cinema internazionale a tematica lesbica e trans è arrivato nella nostra città. Il Comune di Bologna ha sempre sostenuto queste due iniziative nel solco della tradizione di città aperta alle tematiche Lgbt. Un abbraccio anche a tutte e tutti coloro che in questi anni hanno lavorato con Luki e che dovranno sopportare la sua perdita”.

Tanti gli amici, i compagni del movimento, gli attivisti che con lei hanno combattuto per tanti anni che la ricordano: da Sergio Lo Giudice a Cathy La Torre, passando per Porpora Marcasciano, presidente del MIT.

Luki Massa se n’è andata, stanotte, all’Hospice di Bentivoglio dov’era ricoverata da un po’. Luki è stata una…

Posted by Sergio Lo Giudice on Tuesday, September 6, 2016

Ciao Luki, oggi vorrei dedicarti la poesia più bella, quella che non ho ancora scritto. La testa vola ai momenti più…

Posted by Porpora Marcasciano on Tuesday, September 6, 2016

Ti scattai questa foto Luki
mentre io te e Porpora
ballavamo urlando all’amore e alla gioia in uno dei tanti…

Posted by Cathy la Torre on Tuesday, September 6, 2016

 

Un pezzo di storia del Movimento, una grande donna e femminista se ne va: la sua indipendenza continuerà a ispirarci tutti, nel cammino costante verso la piena uguaglianza dei diritti.

La redazione di Gay.it esprime profondo cordoglio e vicinanza ai familiari e agli amici. Ciao Luki!

Leggi   Fondò l'Arcigay: a 76 anni Pietro Tarallo si unisce civilmente per la prima volta
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...