Maiali per scacciare i gay

di

Il proprietario di una fattoria americana, per scoraggiare gli incontri notturni nella sua proprietà, ha deciso di liberare una dozzina di animali da cortile. "Non sono omofobico", si...

1749 0

Maiali per scacciare i gay. È questa la trovata di un contadino americano di Kenilworthil, una località in cui da 15 anni si danno appuntamento e consumano rapporti gli omosessuali della zona. Il proprietario della fattoria Hurst aveva già abbattuto alcuni alberi, costruito un recinto e affisso insegne per scoraggiare questo tipo d’incontri senza riuscire ad arginare il fenomeno. Richard Fonge ha inoltre chiesto l’aiuto delle forze dell’ordine, che però non sono intervenute. Le macchine hanno quindi continuato ad arrivare ogni giorno già dalle 11 del mattino.

A questo punto l’uomo ha deciso di farsi aiutare da una dozzina di suini, animali da cortile generalmente docili che tuttavia possono diventare molto aggressivi in situazioni di pericolo. L’idea, suggerita dal figlio di un proprietario terriero, è andata a buon fine. Intervistato, l’uomo ha affermato di non essere omofobico ma di non tollerare gli intrusi. E non è l’unico a pensarla in questo modo: nel mese di Maggio, infatti, i residenti di Derbyshire wood avevano deciso di sorvegliare la zona con motoseghe e armi da fuoco per mettere fine agli incontri palesemente poco graditi.

Leggi   Isis, orrore senza fine: gay gettato dal palazzo e colpito con pietre
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...