Manila Gorio: adesso parlo io

di

Gay.it intervista Manila Gorio, la transessuale amica di Patrizia D'Addario e Barbara Montereale. «Non ho mai incontrato Berlusconi, ma mi volevano candidare alle elezioni comunali.»

1958 0

Ciao Manila, ti vuoi presentare?

Mi chiamo Manila Gorio, sono una conduttrice trans per Teleregione, una televisione locale molto conosciuta al Sud, da circa 11 anni. Faccio il direttore di rete e l’autrice televisiva. Presento principalmente reality show, per questo mi chiamano la "Simona Ventura del Sud" e per lo stesso motivo sono circondata da una marea di ragazzi e una marea di ragazze.

Che rapporto hai con Patrizia D’Addario? Patrizia è la mia migliore amica da dieci anni e ha condiviso con me anche momenti di spettacolo e serate.

Come vi siete conosciute?Ha partecipato ad un mio reality in veste di madrina. Si chiamava "Bellissmo Sud Italia", una sorta di talent show tipo "Amici" in versione maschile. Lei ballava, cantava, recitava. Siamo amiche con la "A" maiuscola.

E Barbara Montereale, la conosci?

La conosco da due anni. Ha fatto la concorrente in un altro reality, stavolta sulla falsa riga della "Fattoria". Si chiamava "La Masseria", una sorta di parodia del programma Mediaset. Da allora siamo rimaste in buoni rapporti.

Conosci Terri De Nicolò o Gianpaolo Tarantini? Si dice che fossero loro a reclutare le ragazze per le feste.Conosco Gianpaolo perché ci siamo visti diverse volte al Gorgeous, un locale notturno di Bari. Ho approfondito la sua storia solo attraverso questo scandalo. Terri la conosco di vista, non ho mai avuto neanche occasione di parlarle anche perché sta a Milano e da queste parti viene poco.

È vero che la magistratura sta indagando su di te perché ipotizza un tuo ruolo nel procacciare ragazze per delle feste?Assolutamente no. Non c’è nulla che lo provi e la magistratura non sta indagando su questo. Se inizierà a farlo non troverà nulla. Io sono una rispettabilissima conduttrice tv che non ha bisogno di fare la procacciatrice di ragazze. Usano la mia bellezza e il fatto che lavoro in televisione per fare ipotesi che però sono false.

Hai mai incontrato il presidente del Consiglio?

Non l’ho mai incontrato.

Non ti hanno mai invitato in una delle residenze? A Roma, in Sardegna

Direttamente non mi ha mai invitato. Tra di noi ogni tanto si parlava di eventi, situazioni, ma non ho mai avuto un invito diretto per andare a Palazzo Grazioli o a Villa Certosa. Con Patrizia sono andata a diverse feste, ma non nelle residenze del presidente del Consiglio.

Hai mai sentito parlare delle feste che si tenevano a palazzo Grazioli oppure a Villa Certosa?

Io e Patrizia ci raccontiamo tutto.

Sai se a quelle feste hanno partecipato delle ragazze transessuali o ragazzi gay?

L’unica citata sono io, in questo momento perché le persone coinvolte non ci sono in questo momento delle ragazze trans o dei ragazzi gay.

Hai mai conosciuto Noemi Letizia?

Non l’ho mai conosciuta e non ho mai avuto a che fare con lei.

Ti hanno mai proposto di candidarti a delle elezioni?

Sì me l’hanno chiesto quest’anno.

Per quale partito?

Per "La Puglia prima di tutto" per le elezioni comunali ma ho rifiutato.

Si tratta dello stesso partito in cui si era candidata Patrizia D’Addario. Chi ti ha contattato per offrirti la candidatura?

Si tratta di un amico, non lo stesso che lo ha chiesto a Patrizia.

Leggi   Arcilesbica contro le donne trans: "La biologia conta"

Non ti interessava l’avventura politica?

Penso che un’artista debba fare l’artista. La politica la deve fare chi la sa fare, sperando che ci sia qualcuno che la sappia fare. Non mi va di mettere la mia faccia né per un partito né per un altro. Poi sono sei anni che faccio reality show, e mi sono fatta un grande culo per questo. Perché dovrei abbandonare abbandonare il successo per la politica locale?

Lei invece si è candidata, salvo poi pentirsene

Lei è un po’ così, le piacciono queste cose.

Oggi sono comparse delle tue foto sul sito di Repubblica. Come ti sei sentita quando le hai viste?

Sono abituata alla visibilità ma non mi piace essere accostata a fatti che non im riguardano. Sono l’amica del cuore di Patrizia e sono amica anche di Barbara. Stanno ridicolizzando le trans.

Non sei preoccupata che la tua amicizia comprometta il successo che hai ottenuto?Carissimo amico mio, sono amica di Patrizia così come sono amica del macellaio sotto casa. Con me si è sempre comportata bene quindi perché dovrei discriminarla solo in quanto escort? Lei del suo copro può fare quel che vuole.

E a lavoro che dicono di questa vicenda?

Il mio editore mi vuole molto bene e capisce che io sono solo una sua amica. Io sono qua e nessuno mi sposta. Sono una forte che combatte. E io con questa vicenda non c’entro nulla.

di Daniele Nardini

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...