Matrimoni gay, Ohio vota legge che li vieta

di

Dopo sette anni di dibattiti, l'Ohio ha approvato definitivamente, in serata, il bando dei matrimoni tra gay. La nuova legge è stata varata dal Senato dello Stato son...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


WASHINGTON – Dopo sette anni di dibattiti, l’Ohio ha approvato definitivamente, in serata, il bando dei matrimoni tra gay. La nuova legge è stata varata dal Senato dello Stato son 18 voti a favore e 15 contrari.
Una legge analoga era stata approvata dalla Camera: manca ora soltanto la firma del Governatore, Bob Taft, che si è impegnato a farlo a breve.
Nel Massachusetts, dopo un verdetto della Corte Suprema statale, la prospettiva di una legalizzazione delle nozze tra omosessuali ha alimentato, nei mesi scorsi, aspettative oltre a un business simile a quello che in Vermont era fiorito qualche anno or sono sulla scia delle norme-pilota sulle unioni civili dei gay, possibili nel piccolo stato del Nordest.
Il presidente George W. Bush, che proprio oggi si trovava in Ohio, aveva ribadito ieri, nel suo discorso sullo Stato dell’ Unione, la sua opposizione ai matrimoni omosessuali, dichiarando che, se “giudici interventisti” insisteranno a ridefinire il concetto di matrimonio, la nazione americana dovrà difendere la “santità” del matrimonio attraverso “il processo costituzionale”, scrivendo cioè, nero su bianco, che il matrimonio non può essere che una unione tra un uomo e una donna.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...