Matrimonio Concia, attacco alla deputata dal Pd vicentino

di

Un esponente del PD vicentino chiede alla deputata del suo partito Paola Concia di "smetterla di fare leggi ad personam adesso che ha coronato il suo sogno d'amore"...

2155 0

Ennesimo attacco a Paola e Ricarda Concia (così si chiama adesso Ricarda Trautmann dopo l’unione a Francoforte con l’onorevole del Pd) ma questa volta la sparata arriva direttamente dal partito della deputata. In una mail inviata a dirigenti del Pd e di altri partiti nonchè ai giornalisti, l’esponente locale del Partito Democratico di Vicenza, Luciano Parolin, ha scritto: «L’onorevole del Pd Paola Concia si è sposata a Francoforte. Fiori d’arancio eccetera. Adesso che ha coronato il sogno d’amore, speriamo la smetta di presentare disegni di legge ad personam (a nome del Pd) in difesa di non so quali diritti negati. Domanda seria: è questa la famiglia che (tutti) si vogliono formare? Sono queste le famiglie che si devono sostenere? Il Pd quando la smette di appoggiare proposte in difesa delle lobby omosessuali che accampano diritti di "sostegno"?».

Inutile dire che il 70enne esponente del Pd vicentino si è attirato addosso qualche polemica (il presidente del consiglio comunale ha definito il suo intervrnto "sconcertante"), ma anche la solidarietà di qualche destinario di quella missiva. I quotidiani locali, inoltre, fanno notare come Parolin sia stato sconfitto alle ultime elezioni da un rappresentante di una locale associazione gay, Enrico Peroni, 24 anni.

Dal canto suo, la diretta interessata preferisce usare l’ironia su Facebook: "Un tale Parolin del PD di Vicenza, commentando negativamente il mio matrimonio, mi ha paragonata a Berlusconi chiedendomi di smettere di fare leggi ad personam a nome del PD. Ahahahahahha un mito…Gli ha risposto il Presidente del Consiglio Comunale Poletto (PD) bravissimo..buon ferragosto Parolin!!!".

Leggi   Belluno, ragazzo insultato e aggredito perché gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...