Matrimonio gay anche in Belgio

di

Il Consiglio dei ministri ha approvato un disegno di legge che istituisce il matrimonio gay, senza riconoscere il diritto ad adottare bambini.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Il Consiglio dei Ministri belga ha approvato un disegno di legge che prevede il riconoscimento dei matrimoni omosessuali. Il provvedimento, che dovrebbe avere effetto già dall’inizio del prossimo anno, riconosce alle coppie omosessuali molti dei diritti propri delle coppie sposate, fatta eccezione per il diritto all’adozione di bambini. L’eccezione, afferma il governo belga, formato da liberali, socialisti e ecologisti, non è stata attuata per motivi di ordine morale, ma per evitare alcuni problemi giuridici connessi, ad esempio con il riconoscimento all’estero dei figli di una coppia gay.

Il progetto di legge ricalca sensibilmente le norme che sono già in vigore in Olanda, dove le coppie gay possono unirsi in matrimonio civile già dall’aprile scorso, e dove viene anche riconosciuto loro il diritto all’adozione. Per quel che riguarda l’unione tra cittadini di diverse nazionalità, la legge belga prevede la possibilità di unire civilmente solo cittadini belgi o olandesi.

"La mentalità si è evoluta, non c’è più alcuna ragione per non aprire il matrimonio alle persone dello stesso sesso – recita il provvedimento – non si può più opporre alcuna discriminazione basata sul sesso o le affinità sessuali".

Il progetto di legge passa ora all’esame del Consiglio di Stato e del Parlamento.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...