Medicina: uno spray nasale contro l’impotenza

di

Uno spray nasale anti-impotenza sperimentale che interviene sul più complesso degli organi sessuali - il cervello - ha raggiunto i suoi primi obiettivi nelle prove cliniche.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


NEW YORK – Uno spray nasale anti-impotenza sperimentale che interviene sul più complesso degli organi sessuali – il cervello – ha raggiunto i suoi primi obiettivi nelle prove cliniche. Lo ha riferito la Palatin Technologies. In uno studio sulla sicurezza e sull’efficacia del suo farmaco PT-141 per la disfunzione erettile, Palatin ha riferito del significativo miglioramento dell’erezione in tutti e quattro i livelli di dosaggio testati, con nessun effetto collaterale cardiovascolare, ha spiegato la piccola società di Cranbury, in New Jersey.
I risultati di un mese di studio, che ha coinvolto 271 pazienti con disfunzioni erettili da leggere a gravi e che avevano in precedenza reagito bene al Viagra, sono stati presentati sabato sera durante una conferenza medica a Los Angeles. “I risultati clinici indiano che non ci sono ragioni perché non si vada avanti e che il farmaco non venga approvato”, ha detto l’amministratore delegato di Palatin, Carl Spana, a Reuters.
Il Viagra della Pfizer e i suoi nuovi concorrenti — Levitra di Bayer e GlaxoSmithKline e Cialis di Eli Lilly e Icos — sono conosciuti come inibitori del PDE-5 e lavorano tutti per bloccare l’enzima che chiude il deflusso di sangue al pene, aiutando a mantenere l’erezione.
Il farmaco di Palatin aiuta ad arrivare all’erezione stimolando i nervi nell’ipotalamo del cervello, che segnala al sangue di affluire al pene.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...