Meloni: Roma non è intollerante

di

A Roma c'è il Gay Village e la Gay Street. Per questo, la ministra per per i giovani Giorgia Meloni, intervendo sull'ennesima aggressione, respinge le accuse che in...

«Non si può dire che i gay a Roma siano in pericolo: questa è una città che per tutta l’estate ha ospitato manifestazioni gay, che ha una strada a loro dedicata. È una città tranquilla verso gli omosessuali. Dipingere Roma come insicura per i gay mi pare una forzatura». La ministra per le politiche giovanili Giorgia Meloni difende così, in un’intervista a Correre della Sera, il sindaco Alemanno e la città intera dalle accuse di chi dipingerebbe la capitale come intollerante dopo l’ennesima aggressione avvenuta ieri ai danni di una coppia gay.

«Voler dire che Roma sia intollerante mi sembra ingiusto verso Alemanno e anche verso i romani – ha aggiunto la Meloni – Io credo nella responsabilità di chi amministra se ci sono degrado, abbandono, quartieri lasciati senza niente. Ma non è questo il caso. E mai, mai c’è stata disponibilità da parte di Alemanno verso la violenza o la discriminazione di qualunque tipo».

«Non mi pare proprio che ci sia un ritorno ad un clima pesante – ha concluso il ministro – invece mi sembra che, come accade ovunque, esistono degli episodi terribili. Si eviti di trasformarli in elementi di contrapposizione politica, e di strumentalizzarli. Determinati episodi si devono combattere tutti assieme»

Leggi   Il ristorante fascista a Roma, la proprietaria: "Non vogliamo omosessuali"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...