Milano: imprenditore gay ucciso in casa

di

Un manager pubblicitario di 55 anni è stato ucciso la notte tra martedì e mercoledì nel suo appartamento, dove pare fosse andato in compagnia di un altro uomo.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


MILANO – Un manager pubblicitario di 55 anni è stato ucciso la notte tra martedì e mercoledì nel suo appartamento, dove pare fosse andato in compagnia di un altro uomo. L’uomo, gay e “sessualmente disinibito”, come lo ha definito un investigatore, aveva cenato poco prima con un romeno, che ieri è stato individuato dalla squadra Omicidi e interrogato informalmente. L’imprenditore, tuttavia, non sembra che avesse rapporti con “ragazzi di vita”.
La vittima, Carlo Ferrua, martedì sera era stato visot in pizzeria in compagnia del romeno, e poi, più tardi, era tornato a casa. Non da solo. Uno dei vicini conferma di averlo visto rientrare assieme ad un uomo più giovane di lui. Resta da chiarire se si tratti della stessa persona della pizzeria. I tempi, in rapporto a quelli della cena, sembrano combaciare. Carlo Ferrua è stato ucciso intorno a mezzanotte. A quell´ora, è un altro solido riscontro, in attesa dei risultati dell´autopsia, l´inquilina del piano di sotto ha sentito dei rumori nella mansarda dell´imprenditore pubblicitario.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...