Milano: mostra fotografica di Bengoechea

di

Il fotografo omosessuale di origine argentina esporrà le sue opere presso la Galleria di Franca Speranza dal 30 ottobre al 18 novembre.

692 0

"La Galleria" di Franca Speranza via Melzo n°10 presenta la mostra Intrecci – fotografie di Fernando Bengoechea.

Fernando Bengoechea e’ argentino di nascita (Buenos Aires) cresciuto in Brasile, a Rio de Janeiro e italiano "di cuore". Ha compiuto studi di cinematografia e di fotografia e dal 1989 vive a New York dove ha completato la sua preparazione presso l’International Center of Photography, la School of Visual Arts, il Fashion Institute of Technology e la New York University.

Le statue greche conservano piu’ di ogni altra immagine il sentimento eroico del passato e il senso di una bellezza irrecuperabile. II fatto che ci siano pervenute mutilate, aumenta la visionarietà retrospettiva dei luoghi dove esse abitavano. Simbolo tangibile di un cielo vissuto da eroi e divinità con corpi di uomini e donne, hanno trasmesso un’idea plurale del divino, ma loro forza estetica ed emotiva e’ stata tale che alla nascita del Cristianesimo molte di queste figure hanno fatto da modello alle iconografie dei santi e persino di Cristo.

Sprofondando e riaffiorando ciclicamente le statue classiche hanno accompagnato lo sviluppo della percezione estetica occidentale. Fernando Bengoechea sembra voler riannodare il tempo che le avvolge, così non si limita a fotografarle, a reinventare luci e ombre, ma ne fa un intreccio fitto e preciso che ricorda la pratica antichissima dei tappeti. Divide le foto in strisce sottili che poi "annoda" ricomponendo le immagini: questi anomali tappeti trattengono il simbolo del tempo antico e di quello lento, ripetitivo del quotidiano. Si intuisce la mano che tesse la tela mentre la mente e 1’occhio riannodano i fili del passato: un lavoro che si fa tutti i giorni, nel privato e nel pubblico, nella fotografia e nella vita. Bengoechea sembra dirci che la ripetizione fa parte della nostra esistenza, e che le divinità e gli eroi, con i quali ha tessuto le sue tele, forse la conoscevano e la sperimentavano.

Inaugurazione: 30 ottobre – ore 18.30 Durata della mostra: dal SOottobre al 18 novembre Chiusura: domenica e lunedi Orari: dalle ore 16.00 alle 20.00. Per informazioni rivolgersi all’ agenzia Franca Speranza tel. 02 29.40.25.99 fax 02 29.40.64.40

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...