Milano, presentato testo su unioni civili, anche con Pisapia

di

Alla fine, il sindaco di Milano ha portato il suo saluto all'iniziativa di oggi durante la quale è stato presentato il testo per il riconoscimento delle coppie di...

2516 0

Cinquantamila firme per chiedere un riconoscimento delle coppie conviventi in Italia, etero e omosessuali. E’ l’obiettivo della campagna "Una volta per Tutti", a favore della prima proposta di legge di iniziativa popolare per il riconoscimento delle unioni civili, senza alcuna discriminazione di genere e orientamento sessuale. La campagna, presentata stamani a palazzo Marino, sede dell’Amministrazione comunale è promossa dagli organizzatori della manifestazione Padova Pride Village e supportata da Ben&Jerry’s, brand mondiale di gelati che dal ’93 concede agevolazioni ai dipendenti conviventi, senza distinzioni di orientamento sessuale, e sostiene l’associazione inglese per i diritti lgbt Stonewall. E alla fine, fugando le polemiche della vigilia, il sindaco Pisapia ha portato il suo saluto alla conferenza stampa

Il progetto prevede un’unica proposta di legge sviluppata su tre livelli e

chiede al Parlamento italiano il riconoscimento di: garanzie e tutele minime alle coppie di fatto, siano esse eterosessuali ed omosessuali, che non possono, o non vogliono, accedere ad alcun istituto giuridico; un istituto giuridico intermedio per il riconoscimento delle coppie che convivono, sulla base della loro vita affettiva, che estenda a loro e ai lori figli tutele e garanzie e un ulteriore istituto giuridico che tuteli le coppie omosessuali sul modello della Civil Partnership Act inglese, come già avviene in altri paesi europei tra cui Germania e Regno Unito. Alla conferenza stampa di presentazione della campagna erano presenti Alessandro Zan, coordinatore della campagna stessa, Anna Paola Concia, parlamentare del Pd, Gennaro Migliore (Sel), Franco Grillini, presidente onorario Arcigay e responsabile diritti civili Idv. La campagna ha già incasato l’appoggio di personalità dello spettacolo, della cultura e dell’ informazione tra cui Fabio Canino, Daria Bignardi, Maurizio Costanzo, Luca Dini, Oliviero Toscani, Andre’e Ruth Shammah, Lella Costa, Marco Alemanno, Fulvio Zendrini, Niccolò Torielli, Sonia Bergamasco e altri.

Leggi   Hiv, Milano prima città italiana ad aderire alle Fast Track Cities
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...