Milano: prorogata mostra di Vezzoli su Pasolini

di

La mostra dedicata al nuovo progetto di Francesco Vezzoli (Brescia, 1971), ideato per lo spazio della Fondazione Prada, in via Fogazzaro 36 a Milano, è prorogata sino a...

501 0

MILANO – La mostra dedicata al nuovo progetto di Francesco Vezzoli (Brescia, 1971), ideato per lo spazio della Fondazione Prada, in via Fogazzaro 36 a Milano, è prorogata sino a domenica 30 maggio 2004.
L’esposizione, intitolata Trilogia della Morte, si ispira a due lavori cinematografici di Pier Paolo Pasolini – Comizi d’amore (1964) e Salò o le 120 giornate di Sodoma (1975) – ed è composta da due grandi installazioni: Le 120 sedute di Sodoma (2004), un insieme di 120 sedie dalle sedute ricamate con volti di attori, e Comizi di Non Amore (2004, 63’ 50”), un reality show televisivo al quale partecipano Jeanne Moreau, Catherine Deneuve, Marianne Faithfull, Antonella Lualdi ed Ela Weber. Completa la Trilogia l’opera La fine di Edipo Re (2004), uno schermo bianco attraversato dalla parola “Fine” e con la “firma” di Pasolini ricamata da Vezzoli.
Il catalogo della mostra, edito dalla Fondazione Prada, contiene un’intervista realizzata da Germano Celant in cui l’artista ripercorre la sua attività sino ad oggi. Una ricca documentazione iconografica accompagna il testo con delle brevi descrizioni che illustrano le immagini e le collegano alle opere di Vezzoli.
Informazioni: Fondazione Prada – tel 02 546 70 515, fax 02 546 70 258 www.fondazioneprada.org info@fondazioneprada.org

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...