Milano, scritte omofobe sull’Arcigay

di

Nella notte tra martedì e mercoledì alcune scritte offensive hanno insudiciato le saracinesche del Centro di Iniziativa Gay di via Bezzecca.

750 0

Durante la notte tra martedì e mercoledì scorsi, ignoti teppisti hanno sporcato le saracinesche della sede del C.I.G. Centro di Iniziativa Gay – Arcigay di Milano, in Via Bezzecca, 3, con scritte offensive per la dignita’ dei soci del circolo e piu’ in generale della popolazione omosessuale.

«Sono atti esecrabili – scrive il presidente del circolo Paolo Ferigo in un comunicato – che non hanno bisogno di particolari commenti e che dimostrano chiaramente il livello intellettivo e la codardia di chi li ha compiuti ma che potrebbero essere un segnale della montante intolleranza verso le differenze favorita anche da dichiarazioni e atteggiamenti negativi da parte di buona parte delle istituzioni e di esponenti politici nei riguardi dell’argomento omosessualita’».

Ferigo ha anche chiesto, a nome del circolo e della popolazione omosessuale milanese, che le forze dell’ordine si attivino per effettuare un maggior controllo contro ogni eventuale provocazione, offesa o aggressione nei confronti di persone o associazioni omosessuali e che le forze politiche, nonché i rappresentanti delle Istituzioni esprimano la loro condanna verso questo e qualunque altro tipo di discriminazione verso la popolazione omosessuale e transessuale.

Leggi   Insultato e picchiato ripetutamente: ancora omofobia a Londra
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...