Militare della guardia reale denuncia caso omofobia

di

Scorta i reali e rende loro onore nelle uscite pubbliche. Adesso un militare spagnolo della guardia reale denuncia di essere vittima di omofobia da parte di tre capolari....

1950 0

Un militare della Guardia Reale spagnola, il corpo che scorta e rende onore ai membri della casa reale, ha denunciato di essere vittima di un caso di omofobia, ricevendo insulti e aggressioni per il suo orientamento sessuale, a causa del quale sarebbe stato allontanato dai "servizi che prevedono l’uso di armi". Lo riferisce oggi il giornale El Mundo. Il militare, B.S., aveva realizzato il suo sogno nel 2009 entrando a fare parte dell’illustre corpo dopo aver superato tutte le prove psicofisiche.

Presto sono però iniziati i problemi, in particolare con tre caporali, che lo avrebbero prima insultato in pubblico, con minacce come "i froci dovrebbero stare tutti sotto terra", poi addirittura aggredito fisicamente. I presunti attacchi avrebbero poi portato il militare a chiedere un congedo di malattia per depressione, e a sporgere denuncia a un tribunale civile di Madrid. Dopo un secondo congedo per depressione la Guardia Reale fece esaminare B. S. da un medico militare che nel febbraio 2010 lo giudicò "inadeguato al lavoro nelle forze armate".

Il giudizio è stato poi corretto e ora il militare può svolgere servizio solo nelle unità non armate. Il suo contratto scade quest’anno e secondo B.S. il ministero della Difesa non intende rinnovarlo. L’amministrazione militare ha precisato che le limitazioni imposte "sono dovute alla sua cartella medica, coperta dalla privacy"

Leggi   Roma, scritta omofoba alla stazione: per il Gay Center è intimidazione
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...