Mosca blindata attende l’Eurovision: proibito il Pride

di

La capitale della Russia si prepara ai giornid ella kermesse musicale con misure anti terrorismo, interi quartieri blindati, cani antridroga e 20.000 poliziotti schierati. Il sindaco vieta il...

818 0

Come sicuramente saprete, dal 12 al 16 maggio si svolgerà l’Eurovision di quest’anno. E per la prima volta sarà ospitato in una blindatissima Mosca. Misure di sicurezza degne di un summit internazionale con i più importanti capi di Stato, stanno scombussolando la vita quotidiana moscovita. Lo stadio in cui si terrà la più importante kermesse canora del vecchio Continente, è già stato ispezionato millimetro per millimetro, transennato e sigillato dalla polizia locale.

A fronte di circa 5000 persone attese, sono stati mobilitati 20.000 agenti minuti di cani delle unità antridroga e antiesplosivo. Gli alberghi che ospiteranno cantanti e fan sono sotto controllo e i servizi segreti si sono già attivati per prendere tutte le misure antiterroristiche del caso. Consumare, vendere e quindi comprare alcol sarà proibito sian nella zona dello stadio Olimpiski, sia Tutto questo per un festival musicale? Sì.

E naturalmente, resta il divieto assoluto da parte del sindaco Yuri Luzhkov, di organizzare il Gay Pride in concomitanza alla giornata conclusiva di Eurovision, come avevano annunciato le associazioni russe. Luzhkov ha sempre avuto rigide posizioni omofobe e discriminatorie nei confronti della comunità lgbt e sotto la sua sindacatura, tutti i tentativi di Pride sono finiti con feriti e arrestati tra i partecipanti.

Leggi   California, tortura il figlio di 8 anni perché "si comporta da gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...