Napoli: due ragazze si baciano in piazza, i militari le fanno allontanare

di

Non è la prima volta che un semplice bacio fa scattare l'intervento delle forze dell'ordine.

CONDIVIDI
265 Condivisioni Facebook 265 Twitter Google WhatsApp
7383 1

Si stavano semplicemente baciando quando all’improvviso sono state avvicinate da un militare, impegnato nell’operazione Strade Sicure che ha chiesto loro di andare via: è successo a Napoli, a due ragazze, in piazza Dante nella giornata di Pasquetta.

A denunciare il fatto è stata una delle due ragazze che si è rivolta all’Arcigay di Napoli. Secondo il suo racconto, uno dei militari si è avvicinato alla coppia invitandola ad allontanarsi: in un primo momento le ragazze hanno opposto resistenza alla richiesta delle loro generalità da parte del militare, soprattutto alla luce del fatto che nulla di illegale stava accadendo, poi per evitare ulteriori problemi le due giovani hanno desistito e abbandonato la piazza.

L’episodio ha suscitato indignazione nel presidente dell’Arcigay di Napoli che ha condannato il gesto definendolo un comportamento “personale” del militare, impegnato paradossalmente nell’operazione Strade Sicure e viene da chiedersi cosa ci fosse di pericoloso in un bacio tra due donne.

“Nel sottolineare la preziosa collaborazione con le forze dell’ordine che spesso difendono le persone lesbiche, gay e trans e prevengono atti di bullismo e omofotransobia – ha dichiarato a riguardo Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli non possiamo però esimerci dal condannare il comportamento di questo militare, che siamo sicuri abbia agito a titolo personale. I militari di servizio a piazza Dante, come in altre zone della città, dovrebbero collaborare con la cittadinanza affinché ci sia una reale percezione di sicurezza per tutti i cittadini e tutte le cittadine, e non certo travalicare i proprio compiti assumendo le funzioni di “buoncostume”. In una città che ha sete di turismo e modernità questi comportamenti vanno isolati e condannati”.

“Ringraziamo le due ragazze – continua il presidente dell’Arcigayper il coraggio e prendiamo in considerazione l‘ipotesi di un flash mob a piazza Dante nelle prossime ore”.

Leggi   Pompei, subito rimosso il murale con Papa Francesco contro l'omofobia
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...