Nasce a Mosca la prima comune gay

di

Una comune auto-sufficiente per attivisti omosessuali sta per essere realizzata in Russia, in quella che viene salutata come la prima fattoria per soli gay al mondo.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


MOSCA – Una comune auto-sufficiente per attivisti omosessuali sta per essere realizzata in Russia, in quella che viene salutata come la prima fattoria per soli gay al mondo.
Il giornale russo Gazetta riferisce che la fattoria sarà una base comune per donne e uomini omosessuali, vi si alleverà del bestiame, e produrrà formaggio e prodotti ortofrutticoli.
Secondo Valere Klimov anche se la dimensione della fattoria e il numero di lavoratori di cui abbisogna, deve ancora essere definito, si spera che sia “pronta e funzionante a partire dal gennaio del prossimo anno nella regione del Sverdlovsk”.
“Solo le persone con un orientamento sessuale non tradizionale lavoreranno nell’impresa” ha aggiunto.
Non è la prima volta che la Russia ha cavalcato le opportunità connesse con le imprese gay. L’anno scorso, una coppia gay divenne la prima a sposarsi in una chiesa ortodossa, dichiarando che erano pronti a svolgere la cerimonia per far sì che aumentasse la consapevolezza della discriminazione diffusa nel paese contro gay e lesbiche.
Tuttavia, l’evento suscitò polemiche, spingendo le autorità religiose a votare di estromettere la chiesa dove si era svolta la cerimonia.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...